Legambiente Marche
 
 
   
 
 
 
home
circoli nelle Marche
diventa socio
appuntamenti
news
comunicati stampa
links amici
 

 
5x1000 a Legambiente
Convenzione dei Soci di Legambiente
SISMA CENTRO ITALIA
Progetti 8perMille Chiesa Valdese
Progetto Pluriennale Raccolta Differenziata Provincia AP
LE COMUNITA' DELL'ENERGIA
Life+Trota
GOLETTA VERDE E AREA MARINA PROTETTA DEL CONERO
LEGAMBIENTE E LE SCUOLE
CONSUMO DI SUOLO NELLE AREE COSTIERE
RIDURRE SI PUÒ NELLE MARCHE
PULIAMO IL MONDO
COMUNI RICICLONI PER LA REGIONE MARCHE
 

 
 
Iscriviti alla mailing list di
legambiente marche onlus
     
e-mail
     
nome
     
Informativa sulla privacy
accetto le condizioni
     
 
 
 
Chi-siamo: aziende e professionisti Area-clienti.com: produzione, vendita e servizi Scrivimi.net: ecommerce, vetrina prodotti, news, comunicati stampa Risparmio energetico Hotel Senigallia Alberghi Senigallia Videosorveglianza


Premiati i comuni della Provincia di Pesaro e Urbino
2012-07-05 15:37:50Premiazione Comuni Ricicloni PU

Pesaro, 5 luglio 2012

Comuni Ricicloni per la Regione Marche 2012
Premiati i comuni della Provincia di Pesaro e Urbino

Sant’Ippolito, Mondavio, San Lorenzo in Campo, Fossombrono e Montecalvo in Foglia superano il 60% previsto dalla legge
Menzioni speciali per i molti comuni che hanno accelerato e creduto nella raccolta porta a porta


Dal 2009 al 2011 la raccolta differenziata in provincia sale del 13,36% portando il territorio al 42,71% di rifiuti differenziati nel 2011

Una provincia che crede e investe sempre di più nella raccolta differenziata dei rifiuti. Questo è il primo risultato della premiazione provinciale di Comuni Ricicloni per la Regione Marche, edizione Pesaro e Urbino.

Dopo la premiazione regionale che ha incoronato i migliori tre di ogni provincia e ha visto vincitori i comuni di Sant’Ippolito (78,17%), Mondavio (73,88%) e San Lorenzo in Campo (66,78%), questa mattina sono stati premiati tutti i comuni virtuosi della Provincia che hanno superato la percentuale del 60% di raccolta differenziata, come previsto dalla legge.
Ricevono il premio anche i comuni di Fossombrone, che raggiunge nell’anno 2011 la percentuale di 66,65%, e Montecalvo in Foglia con il 62,05%.
Questi cinque comuni si divideranno, insieme alle altre 53 amministrazioni delle Marche, il contributo della Regione pari a 107mila euro, da dividere in base alla percentuale raggiunta e il numero di abitanti.

La Provincia di Pesaro e Urbino, dal 2009 al 2011, ha fatto un salto nella raccolta differenziata dei rifiuti, incrementando la raccolta del 13,68%, portando la percentuale provinciale al 42, 71% nel 2011. Inoltre, dal 2010 al 2011, la produzione pro capite di produzione di rifiuti è scesa da 599 kg per abitante a 580. Forte la presenza di centri comunali che oggi sono 12 e 8 centri intercomunali presenti in tutto il territorio provinciale.

Nell’occasione sono stati premiati anche i comuni che si sono distinti nella campagna di sensibilizzazione dei rifiuti urbani promossa dalla Provincia di Pesato e Urbino “Stasera mi butto”. Si aggiudica il primo posto il comune di Serrungarina, seguito da Mondavio e Peglio che si piazza al terzo posto.

Dieci le menzioni speciali consegnate ai comuni della Provincia e una menzione speciale alla Comunità Montana del Catria e Nerone, che raggruppa ben 7 comuni, per aver incrementato la raccolta di oltre il 10% nei primi 5 mesi del 2012 rispetto alla media del 2011. Ricevono il riconoscimento, per premiare il fermento e la vivacità dimostrata nella gestione dei rifiuti, i comuni di Cartoceto, San Costanzo, Serrungarina, Isola del Piano, Saltara, Fano, Pesaro, Urbania, Sant’Angelo in Vado e Petriano, oltre ai Comuni di Cagli, Acqualagna, Apecchio, Cantiano, Frontone, Piobbico e Serra Sant’Abbondio che fanno parte della Comunità Montana.
Montemaggiore al Metauro riceve una menzione speciale perché nell’avvio del sistema di raccolta porta a porta nel bimestre aprile – maggio 2012, ha ottenuto un incremento del 52% di raccolta differenziata.
Queste menzioni sono state consegnate ai comuni per riconoscere la particolare attenzione e convinzione che hanno dimostrato nella gestione dei rifiuti, per incoraggiarli e sostenerli nella prosecuzione della strada intrapresa. Un fermento che dimostra, ancora una volta, di quanto la raccolta differenziata spinta sia l’unica via per gestire al meglio i rifiuti e contribuire alla riduzione della produzione.
Molta strada è stata fatta dai comuni del territorio ma molto resta ancora da fare per arrivare ad una sana e virtuosa gestione dei rifiuti. Innanzitutto è necessario puntare sulla prevenzione e la riduzione dei rifiuti come principale antidoto al problema delle discariche. Inoltre è importante aumentare la quantità e la qualità della raccolta differenziata e, non da ultimo, è necessario introdurre la tariffa nel sistema Marche in modo da premiare i cittadini più bravi e virtuosi nella gestione dei rifiuti e stimolare gli altri.

L’iniziativa è promossa da Regione Marche, Legambiente Marche, Provincia di Pesaro e Urbino, Aset e Marche Multiservizi in collaborazione con Riù con il patrocinio di Anci Marche, Uncem Marche, Conai, Comieco, Cial, Consorzio Italiano Compostatori, Coreve, Ricrea, Corepla e Rilegno.

La premiazione è stata preceduta da una tavola rotonda sul tema della corretta gestione dei rifiuti a cui hanno parte il presidente della Provincia Matteo Ricci; l’assessore all’ambiente della Regione Marche, Sandro Donati; il presidente del circolo Legambiente Il Ragusello di Pesaro, Enzo Frulla; l’assessore all’ambiente della Provincia di Pesaro Tarcisio Porto, il dirigente della PF “Green economy, ciclo rifiuti e bonifiche ambientali della Regione Marche Piergiorgio Carrescia e Massimo Mariani dell’Arpam.
Al centro della discussione sono state anche le buone pratiche del ciclo dei rifiuti che sono state presentate da Giuseppe Giampaoli, direttore del Cosmari; Mauro Tiviroli, AD di Marche Multiservizi, Stefano Sartini, dirigente area servizi ambientali dell’Aset,; il vice presidente di Legambiente Stefano Ciafani e il presidente di Legambiente Marche, Luigino Quarchioni.


L’ufficio stampa di Legambiente Marche
Francesca Pulcini
334.6031135