Legambiente Marche
 
 
   
 
 
 
home
circoli nelle Marche
diventa socio
appuntamenti
news
comunicati stampa
links amici
 

 
5x1000 a Legambiente
Convenzione dei Soci di Legambiente
SISMA CENTRO ITALIA
Progetti 8perMille Chiesa Valdese
Progetto Pluriennale Raccolta Differenziata Provincia AP
LE COMUNITA' DELL'ENERGIA
Life+Trota
GOLETTA VERDE E AREA MARINA PROTETTA DEL CONERO
LEGAMBIENTE E LE SCUOLE
CONSUMO DI SUOLO NELLE AREE COSTIERE
RIDURRE SI PUÒ NELLE MARCHE
PULIAMO IL MONDO
COMUNI RICICLONI PER LA REGIONE MARCHE
 

 
 
Iscriviti alla mailing list di
legambiente marche onlus
     
e-mail
     
nome
     
Informativa sulla privacy
accetto le condizioni
     
 
 
 
Chi-siamo: aziende e professionisti Area-clienti.com: produzione, vendita e servizi Scrivimi.net: ecommerce, vetrina prodotti, news, comunicati stampa Risparmio energetico Hotel Senigallia Alberghi Senigallia Videosorveglianza


Comuni Ricicloni per la Regione Marche edizione 2015 Provincia di Fermo
2015-11-07 11:40:57Comuni Ricicloni Provincia di Fermo

Fermo, 15 ottobre 2015

La Provincia di Fermo continua a crescere nella raccolta differenziata
dal 2013 al 2014 incremento dell’8,38%%,
passano a 17 i comuni che hanno superato il 65% di rifiuti differenziati

I 123 Comuni marchigiani che hanno superato il 65% di raccolta differenziata
si dividono 95mila euro messi in palio dalla Regione Marche


Cresce ancora la raccolta differenziata nella Provincia di Fermo. Sono 17 i comuni della Provincia che si sono aggiudicati il titolo di “Comune Riciclone per la Regione Marche 2015” superando il 65% di raccolta differenziata nell’anno 2014, percentuale prevista dal Codice dell’Ambiente.
Ottimi risultati per i Comuni di Pedaso (76,71%), Torre San Patrizio (75,62%), Monte Urano (74,78%), Francavilla d’Ete (70,94%) e Montegranaro (70,77%) che hanno superato il 70% di raccolta differenziata. Seguono i comuni di Sant’Elpidio a Mare (69,73%), Monte San Pietrangeli (69,66%), Montegiorgio (69,3%), Altidona (69,17%), Ortezzano (68,91%), Belmonte Piceno (68,41%), Grottazzolina (67,77%), Porto Sant’Elpidio (67,6), Porto San Giorgio (66,83%), Montottone (65,89%), Monsampietro Morico (65,86%), Monte Vidon Corrado (65,53%).
La Provincia di Fermo nel 2014 ha raggiunto il 57,64% di raccolta differenziata, dato al di sotto della media regionale che si attesta nello stesso anno al 63,37%; il territorio fermano continua a lavorare e investire sulla raccolta differenziata visto che rispetto al 2013, l’incremento di rifiuti differenziati nel 2014 è stato dell’8,38%.
Ogni abitante della Provincia, nel 2014, ha differenziato meno della media regionale, con 249 kg contro i 309 kg della media regionale, ma ha anche prodotto meno rifiuti, con 442 kg contro i 509 kg della Regione.

“Un trend inarrestabile quello che sta vivendo il territorio della Provincia di Fermo – commenta Francesca Pulcini, presidente di Legambiente Marche -. Continuano, infatti, a crescere i comuni virtuosi che investono sulla raccolta differenziata dei rifiuti e questo incremento permetterà alla Regione Marche di continuare ad essere tra le primissime regioni in Italia per rifiuti differenziati. Con questa premiazione vogliamo riconoscere agli amministratori e ai cittadini virtuosi il lavoro svolto e stimolare gli altri territori che ancora devono crescere. Accanto a questo vogliamo sottolineare l’importanza, in questa sfida al miglioramento del ciclo virtuoso dei rifiuti, della qualità del differenziato, della necessità di passare dalla tassa alla tariffa per premiare i cittadini più virtuosi oltre che stimolare amministrazioni e cittadini a mettere in piedi buone pratiche per la riduzione della produzione dei rifiuti”.

“Il trend registrato nel Fermano – sottolinea Angelo Sciapichetti, assessore all’Ambiente della Regione Marche – indica che siamo sulla strada giusta e rivela l’alta sensibilità dei cittadini marchigiani verso questa tematica. Anche per questo abbiamo rinnovato la collaborazione con Legambiente Marche per riproporre questa iniziativa. Un premio dall’impatto molto positivo nella sensibilizzazione dell’opinione pubblica e che mostra ottimi risultati per la gestione di un virtuoso ciclo dei rifiuti a livello regionale. Lo specifico protocollo che abbiamo firmato in questo quadro, promuove anche la raccolta e diffusione di informazioni, dati e buone pratiche individuate assieme a Legambiente, Federambiente, enti locali e camere di commercio”.

Sono 123 i Comuni marchigiani che hanno superato il 65% di raccolta differenziata prevista dalla legge nell'anno 2014 e che si aggiudicano i 95mila euro messi in palio dalla Regione Marche che sta adottando l’atto di riparto delle risorse per il premio ai comuni vincitori. I vincitori hanno anche ricevuto una targa realizzata in materiale riciclato dal Laboratorio Linfa.
La premiazione, che si è tenuta presso la Sala del Consiglio della Provincia di Fermo, è stata promossa da Regione Marche e Legambiente Marche con il patrocinio e il contributo di Comieco e con il patrocinio di: Provincia di Fermo, ARPAM, ANCI Marche, UNCEM Marche, Conai, CiAl, Consorzio Italiano Compostatori, COREPLA, CoReVe, Ricrea, Sartori Ambiente.

Hanno partecipato alla premiazione, oltre ai sindaci e assessori dei comuni vincitori, anche l’Assessore all’Ambiente della Regione Marche, Angelo Schiapichetti; il Consigliere della Provincia di Fermo, Stefano Pompozzi; la dirigente della PF Ciclo dei rifiuti Francesca Damiani; la Presidente di Legambiente Marche Francesca Pulcini e il Presidente del Circolo Legambiente fermano Terramare, Andrea Bagalini.


Comuni Ricicloni Provincia di Fermo