Legambiente Marche
 
 
   
 
 
 
home
circoli nelle Marche
diventa socio
appuntamenti
news
comunicati stampa
links amici
 

 
5x1000 a Legambiente
Convenzione dei Soci di Legambiente
SISMA CENTRO ITALIA
Progetti 8perMille Chiesa Valdese
Progetto Pluriennale Raccolta Differenziata Provincia AP
LE COMUNITA' DELL'ENERGIA
Life+Trota
GOLETTA VERDE E AREA MARINA PROTETTA DEL CONERO
LEGAMBIENTE E LE SCUOLE
CONSUMO DI SUOLO NELLE AREE COSTIERE
RIDURRE SI PUÒ NELLE MARCHE
PULIAMO IL MONDO
COMUNI RICICLONI PER LA REGIONE MARCHE
 

 
 
Iscriviti alla mailing list di
legambiente marche onlus
     
e-mail
     
nome
     
Informativa sulla privacy
accetto le condizioni
     
 
 
 
Chi-siamo: aziende e professionisti Area-clienti.com: produzione, vendita e servizi Scrivimi.net: ecommerce, vetrina prodotti, news, comunicati stampa Risparmio energetico Hotel Senigallia Alberghi Senigallia Videosorveglianza


Comuni Ricicloni per la Regione Marche Provincia di Macerata - edizione 2015
2015-11-24 10:23:25Premiati ComuniRricicloni Macerata

Ben 45 comuni superano il 65% di raccolta differenziata, 11 amministrazioni superano l’80%
Assegnate 4 menzioni speciali
Questo è il modello Marche nella gestione dei rifiuti


Tolentino (MC), 21 novembre 2015
Buone pratiche, nuova economia, innovazione e una comunità più forte, coesa e pronta alle nuove sfide. Questo è il bilancio della premiazione di Comuni Ricicloni per la Regione Marche 2015 – Provincia di Macerata. Grazie al lavoro svolto in questi anni dalle amministrazioni, dal Cosmari e dai cittadini, la Provincia di Macerata oggi è il territorio più avanzato nella gestione del ciclo dei rifiuti. Sono, infatti, ben 45 le amministrazioni che nel 2014 hanno superato il 65% di raccolta differenziata previsto dalla legge e ben 11 comuni hanno superato la soglia record dell’80%, con Camporontondo di Fiastrone che raggiunge la percentuale record di 87, 29%.

L’Ato della Provincia di Macerata, nel 2014, è il primo nella Regione Marche con la percentuale di raccolta differenziata che si attesta al 72,83%; la produzione dei rifiuti annua è di 453kg per abitante.

Inoltre sono state consegnate tre menzioni speciali: al Comune di Tolentino per aver realizzato e aperto il primo Centro del Riuso della Provincia di Macerata, attivando una proficua collaborazione con il Cosmari e con il Circolo “Il Pettirosso – Legambiente”, con l’intento di promuovere il riuso e lo scambio solidale degli oggetti finalizzato alla riduzione della produzione dei rifiuti. La seconda menzione speciale è stata assegnata al Comune di Castelraimondo per aver aderito al progetto Cosmari che prevede la raccolta differenziata con sacchetti dotati di microchip e all’avvio sperimentale dello studio per l’applicazione della “tariffa puntuale” che premia i comportamenti virtuosi. Un riconoscimento speciale è stato consegnato al Comune di Macerata per la migliore performance nella raccolta differenziata tra le città più reattive in uno degli
indici più importanti dal punto di vista della qualità ambientale. Macerata si attesta a oltre il 60% (60,3%) di raccolta differenziata dei rifiuti provenendo, nel 2013, dal 47,8%. La Fater spa ha consengnato una menzione speciale al Comune di Civitanova Marche per la migliore raccolta dedicata di pannolini per bambini e/o ausili per l’incontinenza.

Sono 123 i Comuni marchigiani che hanno superato il 65% di raccolta differenziata prevista dalla legge nell'anno 2014 e che si aggiudicano i 95mila euro messi in palio dalla Regione Marche che sta adottando l’atto di riparto delle risorse per il premio ai comuni vincitori. I vincitori hanno anche ricevuto una targa realizzata in materiale riciclato dal Laboratorio Linfa. Al comune più riciclone della provincia è stato donato un elettrodomestico rigenerato nell’ambito del progetto Second Life promosso da Legambiente e Adriatica Green Power come esempio di buona gestione del ciclo dei rifiuti e di economia circolare.

Durante la cerimonia di premiazione sono stati presentati i progetti innovativi a cui sta lavorando il Cosmari come “Fatti gli avanzi tuoi” per la riduzione dello scarto alimentare nei ristoranti e pizzerie attraverso l’informazione ai clienti e alla possibilità di portare a casa le eventuali eccedenze dei pasti. Inoltre è stato presentato il nuovo impianto di riciclo di pannolini e pannoloni a cura di Fater spa per il recupero e il riutilizzo del materiale derivante dalla sanificazione e sterilizzazione di questo rifiuti che rappresenta un’alta percentuale dell’indifferenziato. Inoltre è stato illustrato il progetto “RaeeMida” per la rigenerazione degli elettrodomestici a cura di Second Life che con il Cosmari ha un accordo per l’inserimento degli elettrodomestici fuori uso della Provincia nella filiera della rigenerazione.

L’Assessore regionale all’Ambiente, Angelo Sciapichetti, si è complimentato con i Comuni premiati e con l’Amministrazione Provinciale di Macerata perché l’ATO ha continuato nel 2014 a svolgere il positivo ruolo di “traino” per tutto il sistema regionale verso la progressiva riduzione del ricorso alla discarica attraverso una sempre più efficiente ed innovativa raccolta differenziata. Ha sottolineato inoltre l’importanza di mettere in campo progetti innovativi che partendo dalle problematiche della gestione dei rifiuti sviluppino iniziative imprenditoriali ed economiche di portata più vasta verso un’economia sempre più sostenibile dal punto di vista ambientale.

“Oggi celebriamo il modello Marche – commentano Stefano Ciafani e Francesca Pulcini, rispettivamente vice presidente nazionale e presidente di Legambiente Marche -. Il territorio maceratese, grazie al lavoro svolto dal Cosmari, in questi anni ha rappresentato il punto di riferimento nella gestione dei rifiuti per l’intera Regione, stimolando i territori che ancora non avevano intrapreso con forza la via del porta a porta, facendo delle Marche la terza regione in Italia per raccolta differenziata. Il consorzio maceratese, con la sua gestione completamente pubblica e frutto delle scelte maturate dagli amministratori locali, ha traghettato la Regione verso un modello di gestione integrata dei rifiuti, fatto di consapevolezza e responsabilità tra i cittadini. Un modello che punta a rafforzare il territorio e che fa dei propri rifiuti un opportunità ambientale, economica e sociale. Siamo convinti che il metodo Cosmari sia quello che più incarna le esigenze dei cittadini, dell’ambiente e che risponde alle necessità del territorio e per questo è il modello da seguire in tutta la Regione”.

Alla premiazione hanno preso parte: Stefano Ciafani, vice presidente nazionale di Legambiente; Angelo Sciapichetti, assessore all’ambiente della Regione Marche; Antonio Pettinari, presidente della Provincia di Macerata; Gianni Corvatta, direttore tecnico scientifico Arpa Marche; Giuseppe Pezzanesi, sindaco di Tolentino; Rosalia Calcagnini, vice presidente Cosmari; Francesca Pulcini, presidente di Legambiente Marche; Giuseppe Giampaoli, direttore Cosmari; Luigino Quarchioni, responsabile nazionale green economy Legambiente; Luciano Basti, Service Logistics Leader Fater e Simone Brunetti, Second Life.

L’iniziativa è stata promossa da Regione Marche e Legambiente Marche con il patrocinio e il contributo di Comieco e Fater, la collaborazione del Comune di Tolentino e con il patrocinio di: Provincia di Macerata, Ata Macerata, ARPAM, ANCI Marche, UNCEM Marche, Conai, CiAl, Consorzio Italiano Compostatori, COREPLA, CoReVe, Ricrea, Sartori Ambiente, SecondLife.















































Comune Percentuale
Camporotondo di Fiastrone 87,29
Montecassiano 82,91
Appignano82,44
Pollenza81,29
Belforte del Chienti81,28
Esanatoglia81,17
Montelupone81,14
Urbisaglia80,76
Monte San Giusto80,75
Loro Piceno80,54
San Severino Marche80,1
Recanati79,55
Pievebovigliana78,56
Ripe San Ginesio78,33
Castelraimondo78,23
Corridonia77,44
Caldarola77,23
Montefano77,17
Petriolo77,01
Fiordimonte76,78
Pioraco76,29
Apiro76,22
Potenza Picena75,93
Morrovalle75,77
Monte San Martino75,66
Montecosaro75,62
Colmurano75,25
Matelica74,86
Monte Cavallo74,64
Cingoli74,38
Visso74,2
Treia73,8
San Ginesio73,75
Serrapetrona73,57
Camerino73,17
Tolentino72,85
Sant'Angelo in Pontano72,72
Gualdo72,53
Fiuminata72,17
Civitanova Marche71,87
Mogliano71,49
Penna San Giovanni71,15
Sarnano70,79
Porto Recanati68,94
Gagliole68,53

















































Provincia ATO RD% Procapite(kg/ab*anno)
PU ATO 1-Pesaro e Urbino 60,51 558
AN ATO 2-Ancona 65,61 460
MC ATO 3-Macerata 72,83 453
FM ATO 4-Fermo 57,64 433
AP
ATO 5-Ascoli Piceno 55,83 532
Regione Marche 63,37 488




L'Assessore Angelo Sciapichetti alla premiazione